UFFICI SVIZZERI

Le persone spendono circa un terzo del loro tempo al lavoro, per questo la concezione di un ambiente confortevole e stimolante dovrebbe essere l’obiettivo principale nella realizzazione di un edificio terziario. Il progetto è stato sviluppato seguendo concetti di massimizzazione del comfort tramite l’attenta considerazione di fattori ambientali come luce, ventilazione, buona ossigenazione degli spazi e controllo della temperatura ottimali; ma anche di fattori umani come la possibilità di personalizzare il proprio spazio di lavoro, la definizione graduale di spazi pubblici e privati e il contatto diretto con elementi naturali e verde.

Le ampie superfici vetrate perimetrali esterne sono caratterizzate da un tasso variante di opacità realizzato tramite l’applicazione sui vetri di film a ‘visibilità direzionata’. L’effetto finale permette di controllare la trasparenza del vetro in particolari angolazioni, con un effetto simile a quello ottenuto con delle veneziane, a scale molto più piccole.

Le pareti perimetrali esterne sono doppiate lungo tutto il perimetro dell’edificio da uno spazio-buffer verde di profondità variabile, riscaldato dall’effetto serra e adibito ad aree di pausa e relax e zone di gioco per gli spazi dell’asilo.

Gli spazi interni sono caratterizzati dalle grandi superfici libere degli uffici, modificabili a discrezione dell’utenza, scandite dai pozzi di luce e dagli spazi strutturali fissi, simili a grossi silos circolari. Spazi semi-fissi, separati fisicamente e visivamente ma non acusticamente, sono realizzati attraverso lo spiegamento di strutture in tessuto teso, abbastanza leggere da permettere a 2-3 persone di modificarne la disposizione qualora fosse necessario.

Durante l’inverno i pozzi di luce vengono chiusi tramite dei lucernari circolari in vetro. Le colonne di aria calda, accumulata nei pozzi grazie all’uso mirato dell’effetto serra, vengono usate per riscaldare l’edificio dall’interno. Durante l’estate, i lucernari vengono aperti, aumentando la superficie di dispersione termica e fornendo un ottimo sistema di ventilazione naturale all’intero dell’ edificio, sfruttando l’effetto camino.

LUOGO:
Vevey, Svizzera

ANNO:
2011

CLIENTE:
Comune di Vevey

SUPERFICIE:
7.400 mq. interni + 1.632 mq. esterni

BUDGET:
12.000.000 CHF

PROGETTO:
LPA

TEAM:
Arch. PhD. Sandra Persiani, Arch. Luigi Pardo

WordPress Lightbox Plugin